Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 25482 - pubb. 17/06/2021

Cessione in proprietà di alloggi residenziali pubblici e trasformazione irreversibile del diritto al godimento dell’alloggio assegnato

Procura Generale della Cassazione, 03 Dicembre 2020. Sost. Proc. Gen. Nardecchia.


Edilizia residenziale pubblica - Domanda di riscatto - Accettazione - Comunicazione prezzo - Diritto soggettivo trasferimento proprietà - Provvedimento decadenza - Invalidità - Sussistenza


In tema di cessione in proprietà di alloggi residenziali pubblici, laddove il procedimento attivato con la presentazione della domanda di riscatto si concluda con l’accettazione e la comunicazione del prezzo (determinato ai sensi della l. n. 513/1977, art. 28), da parte dell’amministrazione, con conseguente riconoscimento definitivo del diritto dell’assegnatario al trasferimento della proprietà dell’alloggio, suscettibile di esecuzione in forma specifica ex art. 2932 c.c., si attua la trasformazione irreversibile del diritto al godimento dell’alloggio assegnato, condotto in locazione semplice, in diritto al trasferimento della proprietà dell’alloggio stesso. (Fonte: Sito ufficiale della Procura generale presso la Corte di Cassazione)


Il testo integrale


Vedi la decisione Cassazione Civile, Sez. I, n. 3280 del 10 febbraio 2021.